La natura di Athletic Pavia | Comunicato ufficiale
Primo comunicato

L a Società Sportiva Athletic Pavia è come un’azienda.

Come tale, come tante altre aziende di diversa connotazione, il periodo di inattività in seguito alla tragedia del COVID ha pesantemente condizionato la struttura economica programmata ad inizio anno.

Sono venuti improvvisamente a mancare entrate da ingressi e sponsor, pur dovendo adempiere al pagamento sollecito, perentorio e a volte minaccioso dei gestori delle utenze.

Il Comune di Pavia non ha portato soccorso. Non è una novità: nessuna amministrazione da 7 anni a questa parte ha riconosciuto con una qualche forma di contribuzione lo straordinario impegno nel costruire un centro sportivo in un periodo anticiciclico dal punto di vista economico. Costruendo su territorio comunale e rivalorizzando una area ormai deposito di rifiuti.

Ciò non avviene nei Comuni limitrofi. Essi sostengono le loro strutture sportive, magari coprendo il costo delle utenze e della manutenzione: questo vuol dire abbattere quasi totalmente le spese fisse di bilancio (tra 50 e 100.000 €/anno).

Ma questa asimmetria gestionale tra la Città di Pavia e i Comuni dell’Hinterland droga il mercato delle quote di tesseramento annuale, abbassandole a livelli insostenibili per chi deve reggere invece il forte urto delle spese fisse.

Infine, aggiungiamo lo sforzo da parte nostra per una qualità di insegnamento sempre maggiore e per la formazione permanente degli allenatori che è un costo aggiuntivo.

Esemplifico il nostro caso.
Da 5 anni il costo per ogni tesserato è di circa 700 €, ma le quote sono di 300 € per area di base e 200 € per settore giovanile competitivo. Abbiamo sempre ovviato a questo gap attraverso sponsor, ingressi e altre iniziative, poiché le istituzioni restavano silenti.

La tragedia del COVID ha messo in difficoltà famiglie e società sportiva, la quale per la prima volta registra nostro malgrado un passivo importante. Dobbiamo fermaci a pretese, lamentele, a una guerra tra poveri o trovare una soluzione che regga in questo momento la nostra esperienza comunque positiva? Da qui nasce l’idea della quota modulare.

Essa ha queste caratteristiche:

  • I tesserati dello scorso anno hanno le quote invariate!
  • E’ possibile una ulteriore riduzione delle quote in base ai tempi della ripresa delle attività, poiché non è chiaro in questo momento se, quando e con quale modalità le attività riprenderanno.
  • Solo i nuovi iscritti, in caso di possibilità di attività da settembre a giugno senza interruzioni o ritardi, si iscriveranno con le nuove quote. In caso contrario, rimoduleremo anche queste
  • Nel frattempo, vista l’estrema difficoltà e l’incertezza della situazione, chiediamo per la prima volta nella nostra storia un impegno più contenuto all’atto dell’iscrizione, pari a 100 € per tutti.

E’ possibile che la situazione COVID e i successivi strascichi possano rallentare tante possibilità e fare di questo anno calcistico una stagione di transizione rispetto agli obiettivi espressi nel precedente video.

Obiettivi che stiamo perseguendo non senza supporti adeguati o con mezzi di fortuna!

Nel frattempo partiamo subito con una iniziativa di grande successo iniziata lo scorso anno, il Summer Camp a Cingoli (MC), tra la fine di agosto e l’inizio di settembre!

Serve una Società Sportiva di riferimento per la Provincia di Pavia e non solo, una società che ami il territorio pavese e i suoi giovani, che sappia aggredire le spese fisse di bilancio per stare in piedi economicamente, sempre e comunque.

Solo così si raggiungono traguardi di alto livello che durino nel tempo!

Athletic Pavia A.S.D.

Via Stafforini, 27100 Pavia

Partita IVA: 01977150182

Ultime News


Affiliazione Atalanta Scuola Calcio
2020 © All Rights Reserved.
  • Privacy Policy
  • |
  • Cookie Policy
  • |
  • Powered by Blu System